Comune di Vercana
  1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>

Comune di Vercana

PGT - PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO

25 Agosto 2014

PGT - PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO

Adottoato con delibera di C.C. n. 8 del 19/05/2010

Controdedotto con delibera di C.C. n. 18 del 29/10/2010

Recepimento disposizioni della Provincia con delibera di C.C. N. 9 del 29/04/2011

In vigore  dal 03 agosto 2011 (avviso B.U.R.Lombardia)

PER VISIONARE LE MAPPE CLICCARE SU QUESTO LINK (PREVIA REGISTRAZIONE) - http://www.gis.sitgeo.it

QUADRO CONOSCITIVO - relazione

A_relazione pgt vercana.pdf

B_norme geologiche agg. settembre 2010.pdf

VC_DDP_Relaz_110523_def.pdf

VC_QC_Alleg 1_dati_socio_economici.pdf

VC_QC_Relaz_110610_def.pdf

C1_relazione tecnica revisione Fq.pdf

C2_elaborato di verifica.pdf

C3a_CARTA LITOTECNICA.pdf

C3b_CARTA DISSESTI CON ELEMENTI MORFOLOGICI.pdf

C4 - Tavola aree omogenee area 2 vercana.pdf

C5_carta pericolosità preliminare e definitiva.pdf

C6_documentazione fotografica area 2 VERCANA.pdf

T1_CARTA GEOLOGICA.pdf

T1a_SEZIONI_VERCANA.pdf

T2_CARTA DEGLI ELEMENTI GEOLOGICO-TECNICI.pdf

T3_CARTA DI USO DEL SUOLO.pdf

T4_CARTA DEGLI ELEMENTI GEOMORFOLOGICI.pdf

T5_CARTA DEGLI ELEMENTI IDROGRAFICI, IDROLOGICI ED IDRAULICI.pdf

T6_CARTA DEGLI ELEMENTI IDROGEOLOGICI.pdf

T7_CARTA DELLA PERICOLOSITA' SISMICA DI PRIMO LIVELLO.pdf

T8_CARTA DI SINTESI.pdf

T9a_CARTA DELLA FATTIBILITA'_10000.pdf

T9b_CARTA DELLA FATTIBILITA'_5000.pdf

T9c_CARTA DELLA FATTIBILITA'_5000.pdf

T10agg_CARTA DEI VINCOLI.pdf

T11agg_CARTA DEI DISSESTI CON LEGENDA UNIFORMATA P.pdf

T12a_CARTA DI SOVRAPPOSIZIONE FATTIBILITA'_P SISMICA_5000.pdf

T12b_CARTA DI SOVRAPPOSIZIONE FATTIBILITA'_P SISMICA_5000.pdf

T13agg_CARTA DI SOVRAPPOSIZIONE FATTIBILITA'_PAI.pdf

VC_DDP_tavD1_def.pdf

VC_DDP_tavD2_def.pdf

VC_DDP_tavD3_def.pdf

VC_QC_tav1_Caratteri insediativi infras paes_def.pdf

VC_QC_tav2_Vincoli_def.pdf

VC_QC_tav3.1_Caratteri sist urb_dest funz_def.pdf

VC_QC_tav3.2_Caratteri sist urb_tipol edil.pdf

VC_QC_tav4_Stato di attuaz e programm_def.pdf

VC_QC_tav5_Istanze_def.pdf

PIANO DELLE REGOLE

Norme tecniche di attuazione

VC_PDR_tavR1.1_def.pdf

VC_PDR_tavR1.2_def.pdf

VC_PDR_tavR2.1_def.pdf

VC_PDR_tavR2.2_def.pdf

VC_PDR_tavR3.1_def.pdf

VC_PDR_tavR3.2_def.pdf

PIANO DEI SERVIZI

Relazione

Norme Tecniche di attuazione

VC_PDS_tavS1_def.pdf

V.A.S. - VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA

Dichiarazione di sintesi

VC_VAS_parere-motivato-finale_110610.pdf

Rapporto ambientale

Sintesi non tecnica modificata a seguito delle controdeduzioni

BANDO TURISMO E ATTRATTIVITA’

18 Giugno 2019

DIREZIONE D.G. TURISMO, MARKETING TERRITORIALE E MODA DELLA PROVINCIA DI COMO

TEL. +39031230596 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

TITOLO BANDO

BANDO TURISMO E ATTRATTIVITA’ - SOSTEGNO ALLA COMPETITIVITA’ DELLE IMPRESE TURISTICHE DELLE AREE INTERNE “ALTO LAGO DI COMO E VALLI DEL LARIO” e “APPENNINO LOMBARDO – ALTO OLTREPÒ PAVESE

FINALITÀ

Il Bando promuove la realizzazione di progetti di riqualificazione delle strutture ricettive alberghiere, extra-alberghiere e dei pubblici esercizi

SOGGETTI BENEFICIARI[1]

  • PMI con qualunque forma societaria - ivi compresa la ditta individuale - aventi sede operativa nei comuni dell’Area Interna ALTO LAGO DI COMO E VALLI DEL LARIO o nei comuni dell’area interna APPENNINO LOMBARDO – ALTO OLTREPO’ PAVESE in possesso di codice ateco primario o secondario di cui alle divisioni:

ü  55 Alloggio ad esclusione delle attività di alloggio connesse alle aziende agricole

ü  56 Attività dei servizi di ristorazione ad esclusione del 56.2

  • i soggetti titolari di attività di bed and breakfast che esercitano l’attività di bed and breakfast al numero civico di residenza anagrafica dei titolari medesimi nei comuni dell’Area Interna ALTO LAGO DI COMO E VALLI DEL LARIO o nei comuni dell’area interna APPENNINO LOMBARDO – ALTO OLTREPO’ PAVESE e che svolgono regolarmente attività economica

DOTAZIONE FINANZIARIA

€ 2.550.000,00 di cui:

    € 1.200.000 ai soggetti con sede nell’Area interna ALTO LAGO DI COMO E VALLI DEL LARIO

    € 1.350.000 ai soggetti con sede nell’Area interna APPENNINO LOMBARDO – ALTO OLTREPO’ PAVESE

FONTE DI FINANZIAMENTO

Programma: POR FESR

Asse Prioritario: III

Azione: III.b.2.3.

TIPOLOGIA ED ENTITÀ DELL’AGEVOLAZIONE

Intensità d'aiuto: 40%

Beneficiari in forma imprenditoriale

Contributo massimo 200.000,00 euro;

Investimento minimo 20.000,00 euro;

Beneficiari in forma non imprenditoriale

Contributo massimo 15.000,00 euro;

Investimento minimo 20.000,00 euro;

REGIME DI AIUTO DI STATO

Gli aiuti sono concessi sulla base del Regolamento (UE) 1407 del 18 dicembre 2013 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione Europea agli aiuti “de minimis”.

È ammissibile il cumulo ai sensi dell’art.5 del suddetto Regolamento.

Qualora la concessione del beneficio comporti il superamento dei massimali di cui all’articolo 3, paragrafo 2 del Regolamento (UE) 1407/2013, lo stesso non potrà essere concesso.

INTERVENTI AMMISSIBILI

I progetti di riqualificazione devono riguardare i seguenti macrotemi del posizionamento strategico regionale di Regione Lombardiaad alto potenziale di attrattività e competitività di cui alla dgr X/651 del 6 settembre 2013

  • Enogastronomia & food experience
  • Natura & green
  • Sport & turismo attivo
  • Terme & benessere
  • Fashion e design
  • Business congressi & incentive

Non sono finanziabili eventi sportivi / culturali / turistici / promozionali /d’intrattenimento o iniziative di marketing territoriale

SPESE AMMISSIBILI

  1. arredi, macchinari e attrezzature;
  2. acquisto di hardware e software;
  3. opere edili-murarie e impiantistiche;
  4. progettazione e direzione lavori per un massimo dell’8% delle spese ammissibili di cui alla lettera c).

Tutte le spese sono ammissibili dalla data di presentazione della domanda.

TIPOLOGIA DI PROCEDURA

Procedura valutativa a graduatoria

ISTRUTTORIA E VALUTAZIONE

L’assegnazione del contributo avverrà sulla base di una procedura valutativa.

Il termine per la conclusione del procedimento è stabilito in 120 giorni dalla chiusura dei termini di presentazione delle domande.

Criteri di valutazione (comitato di sorveglianza 28 settembre 2016):

  • qualità progettuale intesa come congruità degli elementi progettuali per il conseguimento degli obiettivi previsti, congruità dei costi e dei tempi di realizzazione)
  • impatto sui settori di interesse individuati della dgr X/651 del 6 settembre 2013
  • accessibilità e sostenibilità (quali ad esempio: rilevanza dell'intervento rispetto ai temi dell’accessibilità family friendly, della disabilità, della sostenibilità ambientale e sociale, presenza di sistemi di gestione ambientale certificati dei soggetti beneficiari)
  • addizionalità finanziarie
  • titolarità femminile e/o rilevanza percentuale della componente femminile nella compagine societaria.
  • titolarità giovanile e/o rilevanza percentuale della componente giovanile (suddivisa per genere) nella compagine societaria
  • appartenenza a progetti di stabile aggregazione tra reti di imprenditori

MODALITA’ DI EROGAZIONE DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione verrà erogata a rimborso per stati di avanzamento dei lavori e sulla base della verifica delle spese effettuate dal beneficiario in massimo 2 tranche pari al 50%+50% del contributo concesso. È possibile l’erogazione in un'unica tranche a saldo.

TERMINI REALIZZAZIONE OPERAZIONI

La durata massima dei progetti di intervento è di 18 mesi dalla data di pubblicazione sul Bollettino Ufficiale di Regione Lombardia (BURL) dell’elenco delle domande ammesse e non ammesse al contributo, salvo i casi di proroga espressamente previsti dal bando.



Indicare i soggetti che potranno beneficiare dell’agevolazione ed eventuali soggetti che ne sono esclusi

AVVISO DI MODERARE LA VELOCITA' NEI CENTRI ABITATI

18 Giugno 2019

AVVISO DEL SINDACO

 

OGGETTO: VELOCITA’ ELEVATE IN CENTRO ABITATO

 

Gentilissime concittadine e concittadini,

         abbiamo ricevuto diverse segnalazioni in merito alla elevata velocità con cui alcuni automobilisti percorrono le strade del centro abitato.

         Ricordiamo che per fortuna “in questo paese i bambini giocano ancora per strada” e che in alcuni punti la strada Provinciale è stretta e priva di marciapiedi.

         Si fa pertanto affidamento al buon senso e alla responsabilità civica dei singoli affinché vengono osservati i limiti di velocità.

         Certi di una fattiva collaborazione e ritenendo non necessario procedere con sanzioni, si ringrazia anticipatamente chi vorrà correggere il proprio stile di guida per garantire la sicurezza dei pedoni sulle nostre strade.

         Cordiali saluti.

IL SINDACO

(AGGIO LUCA)

ZANZARA TIGRE

28 Maggio 2019

REGIONE LOMBARDIA - COMUNE DI VERCANA

MISURE  DI  LOTTA  PER IL CONTENIMENTO  DELLA  DIFFUSIONE  DELLE ARBOVIROSI TRASMESSE  DA  ZANZARE  INVASIVE  (AEDES SP.) CON PARTICOLARE  RIFERIMENTO  AI  VIRUS  CHIKUNGUNYA, DENGUE E ZIKA E ZECCHE. PREVENZIONE

ORDINANZA SINDACALE N. 05/2019

PROVVEDIMENTI - IMPARIAMO A DIFENDERCI

manifesto con istruzioni

In Comune

SPORTELLO TELEMATICO SUAP

 

imu tasi logo

Banner Amministrazione Trasparente

image003

Sede comunale


Via per Vico, 3 - 22013 Vercana (CO)

Tel. 0344.96296  - Fax 0344.97736

Cod. Fiscale   00688460138

Orari: 7.30 - 12.00

Filo diretto

Posta elettronica certificata :
protocollo.comune.vercana@pec.regione.lombardia.it

Scrivi al Comune:
info@comune.vercana.co.it

Numeri utili


Servizio emergenza sanitaria 
118

Vigili del Fuoco
115

Carabinieri
112

Corpo forestale 1515