Comune di Vercana
  1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>

Comune di Vercana

AVVISO CARTA D'IDENTITA'

04 Agosto 2011

Comune di VERCANA (Prov. CO)

SI RENDE NOTO:

Che è stato soppresso il limite minimo di età per il rilascio della carta d’identità, prima fissato in anni quindici, per cui il documento può essere chiesto da tutte le persone aventi la residenza o la dimora nel Comune. Ai non residenti la carta d’identità è rilasciata previa nulla osta del Comune di iscrizione anagrafica. Il nulla osta viene chiesto d’ufficio.

 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

Visto l’art. 3 del T.U. delle leggi di pubblica sicurezza approvato con R.D. 18 giugno 1931, n. 773 con le successive modificazioni ed integrazioni e le circolari del Ministero dell’Interno

RICORDA

   che la carta di identità può essere rilasciata anche ai neonati ed ha la seguente validità(*):

  • Tre anni se è rilasciata ai minori di anni tre;
  • Cinque anni se è rilasciata ai minori di età compresa fra i tre e i diciotto anni;
  • Dieci anni per i maggiori di età.

   La carta d’identità è, per adulti e minori cittadini italiani, documento necessario, in mancanza di passaporto, per espatriare in tutti i paesi dell’Unione Europea e in quelli che hanno particolari intese con il nostro paese; l’elenco aggiornato dei paesi che permettono l’espatrio con la sola carta d’identità è reperibile sul sito del Ministero dell’Interno.

   I genitori o chi esercita la potestà sui minori dei quattordici anni potranno richiedere l’apposizione sulla carta d’identità dell’indicazione della paternità o maternità o di chi esercita la potestà genitoriale. Tale indicazione risulta necessaria in caso di espatrio del minore dei 14 anni accompagnato dagli stessi. Se
il minore dei 14 anni espatria accompagnato da terzi (come, ad esempio, gli insegnanti in caso di gita
scolastica) dovrà essere anche redatto un atto di assenso e accompagnamento vidimato dalla questura.

   ai cittadini italiani residenti all’estero, regolarmente iscritti nella speciale anagrafe (A.I.R.E.), la carta d’identità può essere rilasciata anche dal Consolato italiano, previa compilazione di apposito modulo. Prima del rilascio l’ufficio consolare chiederà al Comune di iscrizione A.I.R.E. il prescritto nulla osta.

   coloro che posseggono la carta di identità scaduta non possono servirsene se non provvedono alla rinnovazione richiedendola tempestivamente all’ufficio comunale;

   che i possessori di carta di identità con scadenza quinquennale a far data dal 26 giugno 2008, dovranno chiedere all’ufficio comunale la convalida del documento per ulteriori cinque anni. La richiesta può essere avanzata anche da persona diversa dall’intestatario, purché munito di delega e del documento da convalidare;

   che la carta di identità può essere rinnovata a decorrere dal centottantesimo giorno precedente la scadenza e, sulla stessa, può essere indicato, a richiesta, lo stato civile;

   che la stessa può sostituire la presentazione della certificazione, dei dati in essa contenuti, attraverso la presentazione di copia fotostatica del documento, anche non autenticata;

   che copia, anche non autenticata, della carta di identità può essere allegata ad istanza diretta alla pubblica amministrazione in sostituzione dell’autenticazione della firma.

Il presente avviso, in relazione al disposto dell’art. 32, comma 1, della legge 18 giugno 2009, n. 69, è inserito anche nel sito Web istituzionale di questo comune.

Dalla residenza comunale, lì 

 
   


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

(AGGIO ORESTE)

(*) N.B.   Ai sensi del comma 1 dell’articolo 7 del D.L. 9 febbraio 2012, n. 5 “I documenti di identità sono rilasciati o rinnovati con validità fino alla data, corrispondente al giorno e mese di nascita del titolare immediatamente successiva alla scadenza che sarebbe altrimenti prevista per il documento medesimo”. Tale disposizione si applica ai documenti rilasciati o rinnovati dopo l’entrata in vigore del D.L. 5/2012 (9 febbraio 201

affitto di case e appartamenti per vacanze

18 Marzo 2016

Nuove disposizioni per l’affitto di case e appartamenti per vacanze

La Legge Regionale 1 ottobre 2015, n. 27, intitolata “Politiche regionali in materia di turismo e attrattività del territorio lombardo” (BURL n. 40, suppl. del 02.10.2015) ha introdotto alcune nuove disposizioni per l’affitto di case e appartamenti per vacanze.

In particolare l’art. 26, comma 2, lettera “b” della citata L.R. definisce la metodologia di “gestione” delle case e appartamenti per vacanze “in forma non imprenditoriale” come quella svolta “da coloro che hanno la disponibilità fino a un massimo di tre unità abitative e svolgono l’attività in modo occasionale”.

In base alla nuova normativa, coloro che dispongono di case e appartamenti per vacanze che gestiscono “in forma non imprenditoriale” sono tenuti:

  1. ai sensi dell’art. 38, comma 1, ad inviare “preventiva comunicazione al comune competente per territorio” utilizzando esclusivamente il portale online http://www.impresainungiorno.gov.it/web/guest/comune?codCatastale=L748 (non è piu' ammesso il cartaceo);
  2. ai sensi 38, comma 8, “al rispetto delle vigenti normative in materia fiscale e di sicurezza, alla comunicazione dei flussi turistici secondo le indicazioni regionali e all’adempimento della denuncia degli ospiti in base alle indicazioni dell’autorità di pubblica sicurezza”;
  3. ai sensi dell’art. 39 commi 1 e 2 Chiunque intraprende un'attività ricettiva alberghiera e non alberghiera, nonché chiunque utilizza e pubblicizza, anche on line, una delle denominazioni di cui all'articolo 18, commi 3 e 4, e all'articolo 19, comma 5, senza avere presentato la SCIA o la comunicazione di cui all'articolo 38, comma 1, incorre nella sanzione amministrativa da euro 2.000 a euro 20.000.

Chiunque esercita un'attività ricettiva alberghiera e non alberghiera in mancanza dei   requisiti per lo svolgimento dell'attività incorre nella sanzione amministrativa da euro 2.000 a euro 10.000.

Comunicazione preventiva al SUAP del Comune di Vercana

Richiesta accreditamento presso la Questura di Como per l’invio della denuncia on-line degli ospiti: (per questo adempimento richiedere preventivamente informazioni alla Questura di Como ai seguenti recapiti: Tel. 031/317709-562; Fax 031/317703; e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ).

Qui è possibile trovare un Video tutorial presentazione pratiche avvio attività CAV non imprenditoriali

Gli uffici comunali sono a disposizione per ulteriori informazioni.

Il Responsabile del servizio:  Giuliana Tassi

 

 

 

 

Comunicazione ai sensi della L.R. 1 ottobre 2015 n. 27 (modelli utilizzati fino al 15/05/2016)

Fac simile modelli da utilizzare a seguito D.d.g 16 maggio 2016 - n. 4275

Trasmissione telematica alla Questura dei dati relativi alle persone alloggiate in struttura ricettiva - modello

Normativa Regionale L.R. 27/2015

Aggiornamento Normativa Regionale D.d.g. 16 maggio 2016 - n. 4275

Link SUAP (per inserimento SCIA)

CORRETTA  INTERPRETAZIONE  DELL'ART.  109 TULPS  - (GLI ALLOGGIATI VANNO REGISTRATI ANCHE SE PRESENTI MENO DI 24 ORE)

 

NUOVE DISPOSIZIONI RILASCIO PASSAPORTI

26 Febbraio 2016

NUOVE DISPOSIZIONI RILASCIO PASSAPORTI

(INFORMAZIONI DETTAGLIATE SUL SITO DELLA QUESTURA)

soccorso

07 Dicembre 2015

Lombardia, decise le tariffe per il soccorso alpino a pagamento

La giunta di Regione Lombardia HA APPROVATO il piano tariffario dei servizi di soccorso alpino che potrebbero gravare sugli escursionisti in caso di “ingiustificato” intervento del Cnsas per comportamenti negligenti o motivazioni inutili.

RACCOLTA DIFFERENZIATA RIFIUTI

12 Giugno 2015

COMUNE DI VERCANA (CO)

RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI

Si ricordano le modalità per il deposito dei rifiuti

RIFIUTI INGOMBRANTI : ( divani, sedie, materassi, materiali ferrosi,  legno, ecc. ) :

- Presso la ditta Copes Fabio in Via Mulini, Domaso ( SENZA AGGRAVIO DI   SPESE ) tutti i mercoledì dalle ore 10.00 alle ore 12.00

- Presso tutti i cassonetti, ma esclusivamente :

SOLO L’ULTIMO MERCOLEDI’ DEL MESE

ASSOLUTAMENTE VIETATO DEPOSITARE RIFIUTI DOMESTICI, TOSSICI, FOGLIAME E VERDE, DETRITI EDILIZI, RIFIUTI PERICOLOSI

PLASTICA : nei contenitori color giallo ( p.za Chiesa San Salvatore e Legnonica )

BATTERIE USATE : presso il comune

PILE : presso la piazza delle Chiesa di S. Salvatore

FARMACI SCADUTI : presso la piazza di Caino e la piazza della Chiesa di S. Salvatore

CARTA E CARTONI : presso tutti i contenitori ( quelli color bianco ) cercando di inserirli all’interno, sminuzzandoli e piegandoli in modo da occupare meno spazio possibile

VETRO : all’ interno delle campane per il vetro

RIFIUTI SPECIALI E PERICOLOSI : ( Computer, frigo, televisori, elettronica )

Solo presso la ditta Copes Fabio in Via Mulini, Domaso (TUTTI I MERCOLEDI' DALLE 10,00 ALLE 12,00)

In Comune

SPORTELLO TELEMATICO SUAP

 

imu tasi logo

Banner Amministrazione Trasparente

image003

Sede comunale


Via per Vico, 3 - 22013 Vercana (CO)

Tel. 0344.96296  - Fax 0344.97736

Cod. Fiscale   00688460138

Orari: 7.30 - 12.00

Filo diretto

Posta elettronica certificata :
protocollo.comune.vercana@pec.regione.lombardia.it

Scrivi al Comune:
info@comune.vercana.co.it

Numeri utili


Servizio emergenza sanitaria 
118

Vigili del Fuoco
115

Carabinieri
112

Corpo forestale 1515