Un po' di storia
  1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>

Un po' di storia

Stampa E-mail

VERCANA Cenni Storici

Incastonata nel pittoresco paesaggio dell’Alto Lario occidentale, a m. 355 s.l.m., Vercana gode di una posizione eccezionale che consente un’incantevole panoramica: a est il fiume Mera e le vette granitiche della Valchiavenna; a seguire, la bassa Valtellina, il Pian di Spagna con il fiume Adda nell’ultimo tratto che precede la foce sul lago di Como; a sud, il massiccio monte Legnone (mt. 2609) con ai piedi Colico, l’abbazia di Piona e l’omonimo laghetto; a ovest, il promontorio di Bellagio con la divaricazione dei rami del lago, per Lecco e per Como;

Nel V secolo, Vercana faceva parte della Pieve di Gravedona che, con Dongo e Sorico, formavano il distretto amministrativo detto appunto “Tre Pievi”;

Il territorio di Vercana, di 1.460 ha, si estende dal lago al confine con Domaso, fino al Sasso Canale (mt. 2411).

Il Comune, con i suoi 750 abitanti, è composto da diverse frazioni: Lubiana, Obbio, arbosto, Vico, Cassera e, a mt. 527 la più alta, Caino, che diede i natali akl pittore Antonio Maria Caraccioli (1727-1801). Una comoda strada asfaltata, ora disciplinata dalla V.A.S.P. (Viabilità Agro Silvo Pastorale) collega l’abitato di Vercana, con i suoi Monti (circa 900/1000 mt). Anche qui, le località di Stabbio, Trebbio, Argigno, Verscido, Tabbiadello, Fragola, Pighè, Baradello, Mutti ecc. raccontano con le loro casette rustiche addossate una sull’altra, la vita laboriosa e semplice dei contadini che seguivano il loro bestiame fin quasi al pascolo, per tutta la bella stagione.

Tre chiese testimoniano la fede e la devozione dei Vercanini:

San Salvatore: di origini incerte. I primi documenti che attestano la sua autonomia parrocchiale risalgono al 1644. Dedicata a Dio Salvatore molto probabilmente per la forte influenza bizantina esercitata in quel periodo in Alto Lario. Nello splendido barocco dell’interno, spiccano affreschi, tele, stucchi e opere d’arte di autori diversi del ‘600 e del ‘700.

San Sebastiano (Caino): Quella attuale è una chiesa, sobria e austera, terminata nel 1644, realizzata sopra un edificio preesistente (circa 1400) sicuramente diverso anche nel suo orientamento.

La dedica al Santo, può essere motivata dalla devozione importata dalla gente del luogo che migrò in Sicilia, in cerca di lavoro, per oltre due secoli. Con le rimesse considerevoli di questi lavori, si realizzano grandi opere come l’altare, il campanile, i portali, il cimitero, il tetto della Chiesa e….. la dote per le ragazze povere che intendono maritarsi.

Il Santuario Madonna della Neve: Sorse nel 1630, al cessare della peste, per unanime desiderio dei sopravvissuti, in segno di devozione alla Madonna e di ringraziamento a Dio.

Sul luogo c’era già una cappellina con l’effigie quattrocentesca di Maria, che ora si ammira sopra l’altare maggiore. In tre anni furono realizzate le opere più importanti, abbellita e completata negli anni successivi, è tutt’oggi oggetto di interventi conservativi. Fu inaugurata il 5 agosto 1634. il Santuario, pregevole nelle sue linee architettoniche, e bello nella sua posizione dominante, non ha la notorietà di altri luoghi mariani, ma la devozione della devozione della gente è rimasta immutata nei secoli.

La festa ricorre ogni anno la prima domenica di agosto.

Come tutti i comuni montani della zona, Vercana conosce bene il problema dell’emigrazione, ma la gente che si è sottoposta a questi sacrifici, è sempre ritornata al luogo di origine, arricchendo il territorio con il frutto del loro lavoro e delle loro esperienze. Oggi, nelle vecchie stalle e cantine disseminate nelle frazioni, si celebrano annualmente delle sagre per riprodurre i prodotti della terra e ricordare gli stili di vita di quelle generazioni che a beneficio dei contemporanei, hanno lasciato un segno indelebile.

Per una più approfondita descrizione storica di Vercana, si rimanda al libro di Pellegrini e Bianchi “Vercana – Storia, arte e Cultura” acquisibile presso gli Uffici Comunali.

 

 

In Comune

SPORTELLO TELEMATICO SUAP

 

imu tasi logo

Banner Amministrazione Trasparente

image003

Sede comunale


Via per Vico, 3 - 22013 Vercana (CO)

Tel. 0344.96296  - Fax 0344.97736

Cod. Fiscale   00688460138

Orari: 7.30 - 12.00

Filo diretto

Posta elettronica certificata :
protocollo.comune.vercana@pec.regione.lombardia.it

Scrivi al Comune:
info@comune.vercana.co.it

Numeri utili


Servizio emergenza sanitaria 
118

Vigili del Fuoco
115

Carabinieri
112

Corpo forestale 1515